Dispersione scolastica e povertà educativa: quali strategie di intervento?

##plugins.themes.bootstrap3.article.main##

Luisa Pandolfi

Abstract





Il presente contributo esplora il fenomeno della dispersione scolastica come una forma di povertà educativa, nel duplice versante dei soggetti che si ‘perdono’ e della scuola che disperde capitale umano e potenzialità. Si sottolinea l’importanza, messa in evidenza da vari studi, di adottare un approccio processuale e multifattoriale e, in particolare, viene proposto un approccio educativo che promuove lo sviluppo e l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita, valorizzando le competenze personali, sociali e relazionali e la formazione degli insegnanti. Lo studio si focalizza su alcune possibili strategie di intervento integrate, tracciate a livello europeo e declinate nella comparazione di alcuni esiti di ricerca empirica che vanno dalla dimensione del curriculo a quella del clima, dell’organizzazione scolastica e delle strategie di apprendimento e di resilienza.





##plugins.themes.bootstrap3.article.details##

Sezione
Contributi teorici