Educare all'eredità del genere umano.

##plugins.themes.bootstrap3.article.main##

Laura Marchetti

Abstract





Il saggio ripercorre il dibattito trentennale dell'UNESCO che ha portato alla concettualizzazione di categorie come "patrimonio culturale e naturale", "patrimonio vivente", "paesaggio culturale", "patrimonio intangibile o immateriale". Capire i presupposti teorici di tale dibattito, individuarne le ricadute geopolitiche, le soggettività coinvolte, può rafforzare l'azione educativa nel suo necessario confronto con il passato, con la tradizione e con la "memoria collettiva". Può inoltre consentire alle scienze dell'educazione di avere un ruolo decisivo nelle istituzioni preposte alla conservazione e protezione dei beni culturali, in particolare di quelli "volatili" e trasmessi attraverso le varie forme di espressione orale. La recente Legge regionale della Puglia, che ha costituito un Inventario del patrimonio culturale immateriale pugliese, richiede questa collaborazione.





##plugins.themes.bootstrap3.article.details##

Sezione
Contributi su invito