Career Management Skills: progettare la valenza orientativa dell’alternanza scuola lavoro.

Main Article Content

Giulio Iannis Eleonora Durighello

Abstract

Nella strategia europea per l’orientamento permanente, si indica con il termine Career Management Skills le capacità, caratteristiche, attitudini e conoscenze che gli individui necessitano per gestire il proprio percorso di vita, professionale e formativo (ELPGN, 2012). Questo concetto diventa un punto cardine anche nell’alternanza scuola lavoro, quale metodologia finalizzata a: “incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti” (Legge 107/2015).

Sulla base di questa stretta connessione, il presente contributo intende presentare i modelli teorici di riferimento di questo paradigma in cui l’orientamento life long è finalizzato a fornire all’individuo quelle competenze necessarie a gestire il proprio processo di apprendimento, di sviluppo professionale e le transizioni tra e nei percorsi di istruzione, formazione e lavoro. Saranno analizzati gli impatti delle CMS sulla progettazione dei percorsi in alternanza scuola lavoro in particolare rispetto a modelli e strumenti per una gestione efficace.

Article Details

Sezione
Contributi teorici
##submission.authorBiographies##

##submission.authorWithAffiliation##

Esperto di Orientamento, Dottore di ricerca Università degli Studi di Firenze, Coordinatore progetti innovativi Centro Studi Pluriversum

##submission.authorWithAffiliation##

Esperto di orientamento, Psicologa del lavoro, Consulente presso scuole ed enti sui temi dell'orientamento e della formazione

Riferimenti bibliografici

Bauman, Z. (2000). Modernità liquida. Editori Laterza, Roma – Bari.

Cochran, L. (1997). Career counseling: A narrative approach. Thousand Oaks, Sage, CA.

Consiglio dell’Unione Europea (2004). Progetto di risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio sul rafforzamento delle politiche, dei sistemi e delle prassi in materia di orientamento lungo tutto l'arco della vita in Europa.

Consiglio dell’Unione Europea (2008). Integrare maggiormente l'orientamento permanente nelle strategie di apprendimento permanente.

De Mennato, P. (a cura di) (2006). Progetti di vita come progetti di Formazione. Edizioni ETS, Pisa.

ELGPN (2012). Sviluppo di una politica di orientamento permanente: il Resource Kit europeo. Vuorinen, R., Watt, A. G. (Autori), Jyväskylä, Finlandia

ELGPN (2014). Work-based Learning and Lifelong Guidance Policies. Borbely-Pecze, T. B., Hutchinson, J. (Autori), Jyväskylä, Finlandia

Girotti, L. (2006). Progettarsi. L’orientamento come compito educativo permanente. Vita e Pensiero, Milano.

Iannis, G. (a cura di) (2000). Orientamento e integrazione socio-lavorativa per soggetti svantaggiati. Tirrenia, Edizioni Del Cerro.

Kelly, G. A. (2004). La psicologia dei costrutti personali. Teoria e personalità. Cortina Editore, Milano.

Mezirow, J. (2003). Apprendimento e trasformazione. Milano, Cortina.

Maturana, H., Varala F. (1992). L’albero della conoscenza. Garzanti, Milano.

Johnson, C., Neary, S. (2015). Enhancing professionalism – progressing the career development sector. Journal of the National Institute for Career Education and Counselling, 35(1) 57-62.

Orefice, P. (2001). I Domini Conoscitivi. Carrocci, Roma.

Savickas, M.L. (2000). Renovating the psychology of careers for the twenty-first century. In A. Collin & R. Young (Eds.), The future of career. (pp. 53-68) Cambridge, U.K.: Cambridge University Press.

Schön, D. (2006). Formare il professionista riflessivo. Milano, Franco Angeli.

Sultana, R. G. (2011). Learning Career Management Skills in Europe: a Critical Review. Journal of Education and Work, 2011: 1 – 24.

Watzlawick, P. (a cura di) (1988). La realtà inventata. Contributi al costruttivismo. Feltrinelli, Milano.